Buone Vacanze  e … i prossimi eventi del CAMET
24 luglio 2017 – 21:06 | Nessun commento

Carissimi Soci ed Amici,
Dopo il grande successo di Firenze Sotto le Stelle e del Concorso di Eleganza “alla Corte dei Medici” … la Segreteria del Club chiude da Venerdì 28 Luglio e riaprirà Lunedì 4 …

Leggi tutto il contenuto »
Campionato Sociale

tutte le notizie relative al Campionato Sociale del CAMET

Coppa Toscana

tutte le notizie relative alla Coppa Toscana

manifestazioni

tutte le notizie sulle manifestazioni organizzate dal CAMET

Dal Club

tutte le notizie dal Club riguardanti le novità e la vita sociale

notizie ASI

tutte le novità e gli aggiornamenti da parte dell’ASI

Home » Comunicato stampa, Notizie, eventi e manifestazioni, Primo piano

Successo per la Firenze Fiesole 2010

Inserito da il 17 marzo 2010 alle 17:00Nessun commento

La prima domenica primaverile dell’anno ha consentito lo svolgimento ideale della quarta rievocazione della Firenze – Fiesole, concorso di eleganza dinamico per vetture costruite fino all’inizio degli anni ’70 organizzato da Scuderia Clemente Biondetti, Aci Firenze, Camet e gli “Allegri del Volante”.

Fra il 1948 ed il 1952 la Firenze – Fiesole è stata la cronoscalata voluta da Amos Pampaloni, direttore di ACI Firenze, per rilanciare l’automobilismo sportivo cittadino e per consentire ai soci dell’Automobil Club di dare sfogo alla passione motoristica in uno degli scenari più belli del mondo. L’entusiasmo per quella gara, non impegnativa, ma molto sentita dai piloti fiorentini del tempo ed apprezzata dal pubblico, si è nuovamente diffuso  in città dopo sessant’anni.

Infatti, una folla di appassionati si è recata sabato pomeriggio ad assistere alle operazioni di verifica delle vetture presso la Bettini Auto. Domenica mattina le oltre cento auto iscritte si sono radunate in piazza SS. Annunziata da dove hanno percorso un tratto del centro storico fino a raggiungere piazza Edison, alla base della collina di Fiesole.  Lì si sono schierate in attesa della partenza.

I numerosi spettatori hanno potuto così ammirare l’Alfa Romeo 33 prototipo del 1968 che l’olandese Paul Shouwemburg ha trainato sul carrello fino a Firenze per poter percorrere questi quattro incredibili chilometri, la Tecno Formula 1 di Carlo Steinhauslin protagonista dei Gran premi anni ’70, la Lola Sport T 590 di Gino Taddei fresca di restauro,  l’Alfa Romeo TZ con la quale il suo proprietario Eugenio Tinghi correva negli anni ’60, l’Abarth OT 2000 di Giovanni Bartoli.  E poi la Maserati 3000 sport, le Ermini già protagoniste delle edizioni della Firenze – Fiesole negli anni ’40 e ’50, la  Cisitalia Spyder Nuvolari, le Ferrari 250 MM di Mauro Lotti e  212 Inter di Gilberto Focardi, le Jaguar XK, una delle quali gemella di quella portata alla vittoria nel 1951 da Clemente Biondetti.  E ancora le Alfa Romeo 1900, 2600, Giulia e Giulietta nelle varie versioni, la Bizzarrini 5300, le Lancia Aurelia, Appia e Flavia nelle versioni più sportive, le Porsche praticamente di tutti i modelli, per non dire di Lotus, Austin Healey, MG, Elva,  Mercedes, Morgan fino ad autentici pezzi di antiquariato come la OM 465 del 1919 condotta da Felice Di Tocco, o la Lancia Sport 1932 di Federico Vanarelli, o la Austin Seven del 1932 di Massimo Gambi, o la Fiat 508 di Stefano Rocci.

La salita fino a piazza Mino a Fiesole è stata seguita da numerosi spettatori schierati lungo il percorso. Nella piazza le auto sono state nuovamente schierate per lasciarsi osservare mentre nella sala comunale si svolgevano le premiazioni.

Le coppe e i trofei sono stati assegnati  non ai concorrenti più veloci, ma ai proprietari delle vetture giudicate per il loro interesse storico e sportivo da una commissione di esperti.  Così i premi “best of show” sono stati assegnati alla Tecno Formula 1 di Steinhauslin nella categoria vetture monoposto, alla Cisitalia di Giampaolo Bonechi, all’Alfa 33 ed alla TZ già citate,  come migliori auto da competizione degli anni ’60. Il premio speciale intitolato ad Amos Pampaloni per l’auto più rappresentativa della storia della Firenze – Fiesole, è andato alla Stanguellini Ermini di Marco Masini  che aveva partecipato alla edizione del 1952 di questa gara.   La  Jaguar XK di Roberto Menegatto è stata premiata quale auto inglese più rappresentativa, mentre la Ferrari 275 GTB di Alfredo Spinetti ha ricevuto il premio di auto più elegante. La Ferrari  212 di Gilberto Focardi, la Fiat 1100 sport di Enrico Seri  e l’Austin di Massimo Gambi sono state premiate nella categoria delle auto stradali, mentre l’Alfa Romeo 1900 di Niccolò Bronzini ha avuto il riconoscimento di vettura meglio conservata. Felice di Tocco è stato premiato per il miglior abbinamento fra abbigliamento e l’auto più anziana alla partenza.  Infine la coppa delle Dame è stata assegnata alle coppie Francalanci – Negri, Benci – Mennonna e Paccosi – Lotti.

Alessandro Bruni e Carlo Steinhauslin, i patron della Firenze Fiesole anni 2000,con la Scuderia Biondetti, il CAMET e l’Automobile Club Firenze,  hanno dato appuntamento a tutti alla quinta edizione che si terrà nella primavera del 2011.

I premiati

Categoria Vetture Formula

TECNO FORMULA 1 (1971)

Carlo Steinhauslin

————

Categoria Vetture Anteguerra

Austin Seven (1932)

Massimo Gambi

——————

Categoria Vetture Turismo fino a 1100 cc

FIAT 1100 S (1949)

Enrico Seri

—————–

Categoria Vetture Turismo oltre 1100 cc

FERRARI 212 INTER (1953)

Gilberto Focardi

—————-

Categoria Vetture Sport fino a 1100 cc

CISITALIA (1949)

Giampaolo Bonechi

—————

Categoria Vetture Sport oltre 1100 cc

ALFA ROMEO TZ1 (1964)

Eugenio Tinghi

———————-

Coppa

Scuderia Automobilistica Clemente Biondetti

Vettura più sportiva

ALFA ROMEO 33/2 (1968)

Paul Scouenburg

———————–

Coppa

Club Auto Moto d’Epoca Toscano

Vettura più elegante

FERRARI 275 GTB (1966)

Alfredo Spinetti

——————

Coppa Amos Pampaloni

Vettura più rappresentativa nella storia

della Firenze-Fiesole

STANGUELLINI-ERMINI 1100 SPORT (1949)

Marco Masini

———————–

Coppa Otello Bianchi

Vettura con maggiore passato storico e agonistico

FERRARI 250 MM (1953)

Mauro Lotti

———————

Concessionaria BETTINI AUTOMOBILI

Vettura Jaguar più rappresentativa

JAGUAR XK140 OTS (1955)

Roberto Menegatto

Coppa

Provincia di Firenze

Vettura nel migliore stato di conservazione

ALFA ROMEO 1900 Super (1956)

Niccolò Bronzini

——————

Coppa

Comune di Fiesole

Vettura più antica partecipante

OM 465 CORSA (1919)

Conte Felice Di Tocco

——————–

Coppa

Automobile Club Firenze

Concorrente proveniente da più lontano

Paul Scouenburg (Olanda)

———————

COPPA

C.O.N.I. Di Firenze

Migliore abbinamento auto/abbigliamento dell’epoca

Conte Felice Di Tocco

—————–

Coppa

Allegri del Volante

Coppa delle Dame

FRANCALANCI-NEGRI

BENCI-MENNONNA

PACCOSI-LOTTI