Home » Come iscriversi al nostro club

Come iscriversi al nostro club

Per associarsi nostro Club e di conseguenza all’A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano – Torino) è necessario:

  • fare domanda sulla scheda allegata;
  • Versare la quota d’iscrizione di € 200,00 (per i soci in possesso esclusivamente di motoveicoli tale quota è fissata in € 120,00) sul c/c postale n.28841500 intestato CAMET- Firenze oppure mediante bonifico indicando il codice IBAN del CAMET:
    • IT30D 07601 02800 00002 884 1500
    • IT41L 08673 02800 02600 006 4881
  • L’iscrizione sarà valida fino al 31 dicembre.
  • La richiesta d’associazione deve essere fatta a nome dell’intestatario del veicolo;
  • Per il rinnovo, le quote di associazione al Club sono le seguenti : Soci Ordinari € 130 (soci ordinari solo motoveicoli € 100).
  • Gli appassionati già con tessera ASI di altri club e che desiderano associarsi al CAMET sono considerati come rinnovo e pagheranno quindi € 130,00 (€ 100,00, solo moto).
  • Anche per quest’anno, la ASI ha stipulato una convenzione con la EuropAssistance per una polizza assicurativa che prevede il soccorso stradale, recupero fuori strada del veicolo, sos incidente, spese d’albergo, taxi per recarsi all’autonoleggio o in albergo e le condizioni per il rientro o il proseguimento del viaggio. Possono essere assicurati fino a 20 mezzi ed il raggio di copertura è entro 50 km dal luogo del fermo vettura. Per maggiori informazioni è possibile scaricare una circolare EuropAssistance nel nostro sito (Comunicazioni ai Soci). La adesione alla EuropAssistance è volontaria e comporta un costo di Euro 10.00 che vanno aggiunte alla quota, nel caso di interesse ad attivare questa assicurazione.
  • Ecco quindi le quote comprensive della EuropAssistance: prima iscrizione di € 210,00 (per i soci in possesso esclusivamente di motoveicoli tale quota è fissata in € 130,00). Rinnovo € 130,00 (€ 110,00, solo moto)
  • per iscrivere il veicolo all’ASI, occorre presentarsi in Segreteria con il veicolo, che deve essere in condizioni perfette e non modificato, ed i relativi documenti di circolazione e diproprietà, il LUNEDI’ dalle ore 18,30 alle ore 19,30, per far verificare il veicolo allaCommissione Tecnica del Club. L’Attestato di Storicità verrà inviato al Socio in circa 90 giorni dalla consegna della documentazione.

Sono iscrivibili ASI tutti i veicoli che hanno compiuto i venti anni dalla data di costruzione. L’art.3 della Legge Regionale Toscana 43/2002 prevede l’esenzione dal pagamento del “bollo” per iveicoli a decorrere dall’anno in cui si compie il trentesimo anno di costruzione, ed è prevista una“tassa di circolazione” di € 28,40 per le auto e di € 11,36 per le moto.

Per i veicoli dai venti ai trenta anni la Regione Toscana con L.R. n. 37  del 27 marzo 2015 all’art. 20 stabilisce il nuovo regime di tassazione a cui, a decorrere dall’ 1 gennaio 2015, sono assoggettati tutti i veicoli ultraventennali, a prescindere dall’uso e dall’eventuale iscrizione nei registri storici. A decorrere dal 1°gennaio 2015 i veicoli ultraventennali  sono assoggettati all’ordinaria tassa automobilistica ridotta del 10%.

REVISIONE

I veicoli iscritti ASI, se circolano, devono essere sottoposti a revisione ogni due anni. Per la circolazione dei veicoli in possesso dell’iscrizione all’ASI, è possibile visionare l’ordinanza del Comune di Firenze pubblicata al seguente link.

Al Socio viene richiesto di partecipare attivamente alla vita del Club, anche rendendosi disponibile per l’organizzazione della vita del Club, ricordando che tutti quelli che prestano la loro opera a favore del CAMET lo fanno per pura passione.

Prospetto Rinnovo quota 2016

  • € 130,00 soci ordinari (€ 140 con EuropAssitance);
  • € 100,00 soci solo moto (€ 110 con EuropAssitance);
  • € 100,00 soci famigliari;
  • € 130,00 nuovo socio CAMETcon già tessera ASI preso altro club (€ 140 con EuropAssitance).

Nella quota è compreso l’abbonamento a “La Manovella” , rivista ufficiale dell’ASI.

Per informazioni sull’ottenimento dell’Attestato di Storicità Veicoli per il proprio mezzo visitare la pagina della Commissione Tecnica